mercoledì 17 agosto 2016

NEVE COSMETICS NUVOLA STRUCCANTE REVIEW/RECENSIONE

Buon giorno a tutti, bocciuoli di rosa. Oggi ho deciso di stupirvi con effetti speciali parlandovi di questo prodotto che ho ricevuto insieme alla collezione Wild Eyes di Neve Cosmetics e che mi sta stupendo decisamente in positivo. 
Di recente notavo il nuovo packaging di alcuni prodottini Neve e, sarà  per il potere del packaging, sarà  per una sincera curiosità,  mi ero decisa a provare la Nuvola Struccante. Caso volle che la Neve mi mandasse, poco tempo dopo, proprio il prodotto su cui avevo messo gli occhi xD 


Onestamente, non è  graziosa?  Ha un pratico erogatore che permette di avere la giusta dose di prodotto tra le dita! Il prodotto viene erogato sottoforma di una delicatissima e leggerissima mousse.


Io inumidisco il viso, faccio un paio di spruzzate sulla mano, e poi massaggio il viso con le dita, facendo attenzione a coprire l'intera area truccata. Non lo uso sugli occhi, ne sulle labbra, per i quali uso uno struccante bifasico più  appropriato.


In queste foto vi mostro la rimozione di due tinte labbra della Milani. Ho massaggiato la zona con le dita e poi ho concluso aiutandomi con un dischetto di cotone. Sebbene sia raro che usi Nuvola Struccante per le tinte labbra, è  in grado (anche se con un po' di insistenza) di rimuovere anche quelle. Penso che però  sia più indicato per il viso, perché in tal caso non è  cosi necessario insistere e strofinare come con i prodotti waterproof.



Sul viso si comporta molto bene. Strucca delicatamente, non irrita, non secca la pelle ( e detto da me che son soggetta a dermatiti...). A fine struccaggio risciacquo tutto con un po' d'acqua tiepida e sento la pelle morbida, fresca. È un prodotto che mi sta piacendo tanto e sicuramente ricomprerò (complice il fatto che io abbia finito anche le ciprie e debba fare rifornimento).
Nuvola struccante costa 6,50€ e lo trovate sul sito Neve (http://www.nevecosmetics.it/it/skincare/53-nuvola-struccante.html),  sui siti rivenditori e nelle bioprofumerie!

Voi l'avete provata? Come vi ci trovate?

Vi mando un bacio,
Buone Vacanze!

Valeria

venerdì 29 luglio 2016

PUROBIO fondotinta SUBLIME RECENSIONE/Review


Vi sembrerà strano, ma talvolta anche io scrivo recensioni.
E vi sembrerà ancora più strano che quella di oggi sia una recensione negativa.


Se generalmente cerco di trovare il lato positivo di ogni prodotto, in questo caso la mia naturale tendenza a valutare in maniera ponderata qualsiasi cosa è stata messa davvero a dura prova (ma ci sono riuscita, tranquilli).

Il fondotinta Sublime della Purobio vanta di un'alta coprenza, di una formula completamente naturale, vegana ed ecologica e del parere positivo di innumerevoli beauty blogger. Poiché avevo terminato il mio fondotinta preferito, e poiché non ho né soldi né voglia di acquistare tremila fondotinta superflui, pensavo di andare a colpo sicuro acquistando uno dei fondotinta più idolatrati e citati del web in quest'ultimo anno.
Purtroppo, dopo averlo utilizzato per mesi (da Aprile) in qualsiasi modo, posso dire che questo prodotto non mi abbia convinto per nulla.  


Iniziamo con il descrivere le sue caratteristiche principali: il fondotinta Sublime ha una formula estremamente concentrata, corposa, densa. E' super opaco. Appena messo, se non sfumato immediatamente (così come nella fotografia in alto) , inizia subito ad opacizzarsi in superficie. Si asciuga rapidamente (e non è un termine utilizzato a caso: una manciata di secondi e vi risulterà impossibile da sfumare ulteriormente) e tende ad ossidarsi leggermente e, dunque, a variare un po' il suo colore. Costa circa 13 euro e lo trovate nelle bioprofumerie che trattano questo marchio.




PRO: che non mi si dica che non ci abbia provato. I pro di questo fondotinta sono l'alta coprenza, la resistenza ed il fatto che per la prima volta io abbia trovato una tonalità chiara che si adatti perfettamente al mio incarnato e che non sia né giallo simpson né rosa porcello.

CONTRO: da dove iniziare? Facciamo così, provo a suddividere i contro in base al metodo di applicazione.

Spugnetta asciutta: il fondotinta si asciuga troppo velocemente e non consente di lavorarlo omogeneamente su tutto il viso. Ne consegue che per coprire tutte le zone si è costretti ad erogare una quantità maggiore di prodotto rispetto a quanto normalmente si utilizzerebbe. Questo evidenzia le imperfezioni della pelle come la secchezza (anche lieve). Inoltre, si impiega davvero troppo tempo per coprire il viso in maniera omogenea. Quando il fondotinta, a causa di agenti atmosferici, di strofinìo sulla pelle, del caldo, di eventuale acqua, inizia a "spostarsi un po' " , resta saldamente aggrappato alle micropellicine (anche quelle che pensavate di non avere) lasciando sulla vostra pelle un effetto orripilante. Lavora male con altre texture, che, soprattutto se acquose o comunque più liquide, ne rimuovono lo strato superficiale. Non è stratificabile. Quando aggiungete altri picchiettii di colore, è come se rendeste il fondotinta applicato precedentemente nuovamente umido, ed è come se questo si spostasse e si schiarisse. Si ossida.

Spugnetta bagnata: sebbene questo metodo garantisca una lavorazione più rapida ed agevole, questo ne diminuisce anche la coprenza. Resta comunque troppo pastoso e secco, pur avendo, in questo caso, una coprenza più naturale. Se voglio un finish naturale, posso optare più tranquillamente per prodotti con una texture più morbida e confortevole.

Pennello asciutto: un incubo. Nonostante abbia usato i miei migliori pennelli, si ripropone quasi lo stesso problema della spugnetta bagnata, ed in più talvolta si aggiungono anche le striature di colore spostato qui e lì. Almeno con la spugnetta copro aree più grandi e spingo meglio il colore all'interno della pelle.

Pennello bagnato: il pennello assorbe troppa acqua, che inizia a non lavorare egregiamente con la formula del fondotinta e lo rende disomogeneo.

A me dispiace bocciare così un prodotto, ma proprio non riesco a trovare l'utilità di un fondotinta che garantisce un'alta coprenza ma è un incubo da stendere, fa perdere una marea di tempo, fa sprecare fondotinta in eccesso, è impossibile da ritoccare, necessita di mille accorgimenti per essere utilizzato in maniera ottimale e, nel momento in cui riesco a trovare un modo per non farlo apparire così pesante, perde metà della sua coprenza. Dovrei poter godere delle piene qualità di un prodotto senza dover usare mille stratagemmi, utilizzandolo così com'è. Ad ogni modo ce l'ho, perciò finirò di usarlo quando sarà terminato (ma se ne riparla a Settembre, dato che ora sono un po' abbronzata e la colorazione non è più adeguata)

Ovviamente questa è la mia esperienza e può darsi che sia dovuta al fatto che io abbia la pelle tendente al secco, però vi assicuro che il mio adorato fondotinta Toleriane Teint de La Roche Posay è tre volte più coprente e sembra molto più leggero (nonostante sia comunque ben visibile sul viso e non dia esattamente l'effetto "seconda pelle"). 

Vorrei dare una seconda chance ai prodotti viso Purobio provando i primer e le bb cream uscite quest'anno, ma non so se lo farò a breve. Probabilmente proverò prima qualche altro marchio, per autoconsolarmi. 




Voi che ne pensate di questo fondotinta? Fatemi sapere il vostro metodo di applicazione e come vi ci siete trovate, potreste salvarmi la vita! 

Un abbraccio forte forte a tutti, 
vi saluto!

Valeria.

domenica 24 luglio 2016

Wild Eyes! Summer Collection Neve Cosmetics Prime Impressioni + Makeup look

Salve a tutti!
E' tipo un secolo e mezzo che non aggiorno il blog, e devo ammettere che in questi mesi ne ho avuto poco tempo. Da qualche giorno ho finito la sessione estiva, ma non ho avuto le forze ne la voglia di riprendere a scrivere, perciò ne approfitto dell'uscita della nuova collezione in casa Neve Cosmetics  (che ringrazio moltissimo, davvero) per parlarvi di qualcosa di nuovo. Dovrei seriamente pensare a rivalutare e ricominciare a scrivere frequentemente sul blog (il che è anche rilassante).

La Wild Eyes viene presentata dalla Neve Cosmetics in questo modo: 



La collezione estiva Wild Eyes by Neve Cosmetics nasce per celebrare la voglia di libertà, di spazi sconfinati, di natura indomita.

Nuove tonalità di Pastello occhi ispirati a quattro meravigliosi animali: il mutevole Armadillo, il dolce Quokka australiano, il leggendario Narwhal e l’elegante pappagallo Kea.

Le #WildEyes inaugurano una nuova generazione di biomatite Pastello dalla formula ancora più scrivente e sfumabile.

Tutti i colori sono intensi, pieni e con un finish squisitamente opaco.

Per guardare l'estate con occhi selvatici.




Quokka
Marrone nocciola caldo a sottotono senape dal finish opaco. Un colore solare e versatile, che sottolinea l’occhio con morbidezza. 


Kea
Lussureggiante verde smeraldo scuro. Modulabile e sfumabilissimo, per smokey eyes dal sapore tropicale. 


Armadillo
Color carta da zucchero a sottotono ceruleo. Perfetto bilanciamento tra grigio e azzurro, sorprendentemente facile da abbinare. Ideale per far risaltare gli occhi castani e verdi.


Narwahl
Il blu ciano più puro e squillante, ispirato al leggendario unicorno di mare. È un colore primario, per questo si presta particolarmente bene anche ad essere miscelato o utilizzato come base per altri colori. 





Quokka, Kea, Armadillo e Narwahl saranno disponibili su nevecosmetics.it a partire dal 22 luglio.


Piccola nota: devo dire che il nuovo astuccio è davvero grazioso, ma non molto più resistente di quelli della versione precedente. La cerniera si apre da sola. Lo sto usando come bustina in cui inserire i costumi bagnati sulla spiaggia, comunque.



In questa collezione vediamo come protagonisti tre colori abbastanza standard, più uno leggermente "muted".  



La descrizione fornita dall'azienda tramite il comunicato stampa è abbastanza verosimile. I colori sono esattamente come descritti: un nocciola caldo, un verde scuro, un color carta da zucchero e un blu ciano. E per di più, sono esattamente come li vedete in foto. La cosa che forse mi ha sorpreso di più è la consistenza. Non sono mai stata una grande fan delle matite occhi Neve Cosmetics: nonostante abbiano dei colori davvero bellissimi, sulla mia rima inferiore durano poco e si sbavano subito. 
Queste qui hanno una consistenza morbida, che consente un tratto pieno dalla prima passata e alta sfumabilità (non sono certamente waterproof, né a lunga durata, ma assomigliano più a dei kajal), una buona scrivenza nella rima interna e tuttavia non hanno quella consistenza tanto grassa da sbrodolarsi in 5 minuti netti. Ho provato Kea nella rima interna e, sorprendentemente, si è difesa abbastanza bene. 
Certo, con questo caldo (e soprattutto se avete la pelle a tendenza grassa, o comunque sudate abbastanza nella zona oculare) vi consiglio comunque di fissarla un po' con un ombretto, specialmente tra le ciglia. E' nella natura stesso delle matite morbide lo sciogliersi facilmente. 







In quanto a consistenza, texture e finish, le matite si eguagliano. Sono tutte opacissime e morbile. Forse Quokka mi sembra leggermente più dura. L'altro giorno ho fatto un bel cut crease con Kea e ha un'ottima scrivenza e sfumabilità. L'ho sfumata con un pennellino piatto a lingua di gatto e risultava omogenea e facile da sfumare.

Le matite hanno un prezzo di 4,80 euro, ma fino al 28 Luglio le trovate ad un prezzo di 3,84 con spese di spedizione gratis per ordini superiori ai 34 euro.

Qui inserisco qualche foto del makeup. Sulle labbra ho usato un mio nuovo amore, la tinta Matterialistic. E' una limited edition di Milani. Trattasi di una tinta al contempo metallica e opaca. E' un bel bronzo con riflessi rosati e rossicci.



OCCHI
Pasetello Kea Neve Cosmetics (base per il mio cut crease e lungo la rima inferiore e anche la rima ciliare)
Infinity Eyeshadow 268 Kiko Milano
Seahorse Neve Cosmetics (palpebra mobile)
Clearly Liquid Glitter Base di Lit Cosmetics. Angol
Enchanted Forest Glitter Star Crushed Minerals
Disgelo (angolo interno e come leggera riga di eyeliner) Neve Cosmetics
Ombretto Verde Shimmer (palette di marca ignota)
Warm Spectrum Palette ZOEVA (arcata sopraccigliare)

VISO
Match Perfection 201 Classic Beige Rimmel London Italia (bellissimo, praticamente si fonde con la pelle)
Diamond Powder 01 ANIKA MakeUp
Flame Tree Blush Neve Cosmetics
Undress Your Skin Iridescent Gold Make Up Academy (MUA)
Velvet Matte Cipria Neve Cosmetics

LABBRA
Amore Mattallic Liquid Lipstick Matterialistic Milani (lo adoro, a presto la recensione)

Che ne pensate? Vi piace? E l'abbinamento occhi-labbra? Fatemi sapere